Chi Siamo

Lorefice & Ponzio Srl è impresa di servizi specializzata nell’esecuzione di opere civili, industriali e marittime

Da oltre cinquant’anni opera nell’ambito delle problematiche connesse all’inquinamento marino da idrocarburi, approntando un sistema organizzato di servizi per l’antinquinamento ed il disinquinamento delle acque portuali e costiere, di assistenza navi allo scarico/carico di prodotti petroliferi, di monitoraggio e vigilanza di sea-lines, terminali marini, pontili, dighe ed impianti di prospezione petrolifera off-shore.

Negli ultimi anni ha implementato il settore sollevamenti, investendo su attrezzature di nuova generazione, adeguando le aspettative dell’utenza e del mercato che esige standards di sicurezza sempre maggiori, grazie anche all’applicazione dell’elettronica sempre più integrata, sia nei macchinari (limitatori di movimento) che nella progettazione (software per lo studio ed i calcoli di sollevamento) a tutto vantaggio della sicurezza nei luoghi di lavoro.

La struttura organizzativa è costituita con propri mezzi navali – attrezzature nautiche – attrezzature terrestri – dotati di alta tecnologia e si avvale di personale altamente qualificato. È specializzata in attività di sollevamenti specialistici, di trasporto merci, di bonifiche, e risanamenti ambientali.

Tra gli interventi operativi di rilevante interesse pubblico può annoverare:

SETTORE MARITTIMO

L’emergenza sul tratto di costa compreso tra Gela e Cava D’Alica, a seguito dello squarcio accidentale di una linea di flusso del Pontile ANIC, della Raffineria di Gela, nella fase di discarica di greggio di una nave all’ormeggio presso la diga foranea del porto isola (1980);

L’emergenza “Stretto di Messina”, a seguito della collisione della petroliera “Patmos” con altra nave (1985);

L’emergenza del porto industriale di Gela, scaturita dagli eventi calamitosi del Novembre 1991 la cui mareggiata distrusse tutte le linee d flusso e le stesse strutture in cemento armato della diga foranea, oltre a causare l’arenamento di ben tre navi in rada, una delle quali finì per danneggiare la condotta acqua-mare, parallela al pontile, dell’impianto di dissalazione dello stabilimento di Gela (1991);

L’emergenza “Topping”, scaturita dall’incendio dell’impianto Topping della Raffineria di Gela per il quale fu approntato un eccezionale intervento operativo terra – mare sul fiume Gela, con lo sbarramento del canale delle acque di ricircolo della Raffineria, del tratto fluviale ed addirittura dell’intera foce del fiume stesso, dalle scogliere di levante a quelle di ponente (2002).

L’emergenza del fiume Gela, a seguito di una consistente perdita di petrolio da una tubazione dell’impianto Topping della Raffineria Eni di Gela. Il greggio, riversatosi nel canale di scarico dell’acqua marina, usata per il raffreddamento di talune apparecchiature della fabbrica, raggiunse la foce del fiume Gela. Mobilitate le unità navali antinquinamento, coordinate dal Comando della Capitaneria di Porto, si provvide al dispiegamento di barriere galleggianti per impedire l’espandersi delle sostanze inquinanti nelle acque marine antistanti la foce del fiume. Le squadre antipollution, infine, eseguirono, via terra, una eccellente bonifica del canale, degli argini e delle scogliere, fino al ripristino dello stato dei luoghi ante facto. (2013)

Lavori di spiazzamento sealines, assistenza a piattaforme fisse e mobili, trasporto di merci, anche pericolose etc.

Per gli interventi operativi rappresentati, e per molti altri ancora, ha guadagnato encomi gratulatori ed apprezzamento da parte dei Superiori Ministeri e di tutte le competenti Autorità Portuali.

SETTORE INDUSTRIALE

Costruzione e montaggio di carpenteria metallica, lavori metalmeccanici in genere, manutenzione di impianti industriali, chimici, petrolchimici ed impianti tecnologici;

Servizi specialistici di sollevamento per il montaggio/smontaggio e mooving di impianti di perforazione on-shore; dal noleggio di automezzi pesanti, leggeri e gru al trasporto di merci conto terzi, trasporto personale e servizi specialistici di facchinaggio.

SETTORE CIVILE

Nell’assunzione di servizi globali assicura i risultati programmati tramite propri Responsabili di Appalto che agiscono da referenti con le DD. LL. Committenti, offrendo garanzie reali, sapendo sempre assumere il ruolo di partner più che di semplice fornitore.

La società oggi possiede una struttura organizzativo-operativa in grado di seguire tutte le fasi del processo esecutivo: dal preliminare sopralluogo per la valutazione logistica, generale e particolare, dell’ambiente di lavoro, alla predisposizione delle misure di sicurezza necessarie, alla supervisione della corretta applicazione delle attività programmate e finalizzate, nel rispetto delle procedure previste ed individuate.

Negli anni l’azienda ha saputo implementare i propri servizi, anche grazie alle diverse certificazioni ottenute, sottoponendoli a procedure di sistema aziendale qualificato per la corretta gestione delle commesse, specialmente quelle dove sono richiesti particolari P.O.S.  – P.S.C. e/o DUVRI.

L’apparato aziendale risponde, prontamente, a tutti gli aggiornamenti di formazione richiesti e necessari ad aumentare il grado di professionalità e di specializzazione, a tutti i livelli: staff di funzione aziendale, preposti, maestranze.

I processi dei Sistemi per la Qualità sono a garanzia di questa continua volontà di crescita.

Lo sviluppo della comunicazione, l’aggiornamento dei piani di formazione-informazione, il monitoraggio continuo dei livelli raggiunti, assicurano standard di affidabilità elevati.